Giordano Bisigato tecnicacraniosacrale-upledger

Il corpo manifesta cosa pensi

Ricevo una signora che mi dice che ha vari dolori e che ha 4-5 ernie cervicali ed altrettante lombari.

Le chiedo se ha avuto incidenti di vario tipo, se è stata investita, se si è salvata dopo un incidente aereo, se faceva sollevamento pesi, se è stata aggredita selvaggiamente, se ha fatto o fa la scaricatrice di materiali pesanti, ecc.

A tutte queste domande la risposta è sempre no. Aggiunge che ha un negozio di abbigliamento intimo.

Allora, le dico: le spiego perchè ha tutte queste ernie. Perchè lei trattiene dei “pesi” di carattere emotivo. Mi guarda stupita e mi chiede: come lo sa? Le rispondo che me lo dice lei descrivendomi che cos’ha il suo corpo.

A quel punto si sofferma un attimo e (è determinante, in alcuni casi, osservare cosa comunica la gestualità del cliente) facendo un gesto con la mano destra che rappresenta un movimento di taglio, dice che in giovane età ha perso il padre e che da allora è come se le fosse venuto a mancare il pilastro di sostegno della sua vita.

E’ come se tu decidi di costruire la tua casa su delle fondamenta di sabbia: non reggono e la struttura cede. Ecco perchè la struttura portante (la colonna vertebrale) ha ceduto: perchè ti sei convinta che il sostegno era qualcun altro e la struttura che hai non ha svolto al meglio la sua funzione. Ciò che tu pensi e continui a pensare, il corpo lo manifesta.

Come si può intervenire in una situazione come questa per avere significativi miglioramenti? Cambiando “visuale” e modo di pensare.

In una situazione come questa il lavoro con il CST SER da modo al cliente di attuare da subito sia un alleggerimento a livello emozionale e sia un incremento della stabiltà fisica.

Facilitatore Tecnica Craniosacrale Metodo Upledger

Giordano Bisigato