Giordano Bisigato tecnicacraniosacrale-upledger

Il benessere di chi

Qualche anno fa ho posto la semplice domanda “Che cos’è per te il benessere?” a tre persone: 

  • la SPA manager di una importante azienda termale in Toscana,
  • la vice-SPA Manager di un’altra azienda turistica in Toscana
  • mia madre, che allora aveva 87 anni. Adesso ne ha 92.

La SPA manager mi ha risposto. “Non pensavo che mi facesse questa domanda” e non mi ha saputo fornire altre risposte. Nel non saper (voler) rispondere mi ha fornito importanti informazioni.

La Vice-SPA Manager mi ha risposto: “Vuoi mandare in crisi il mercato [del benessere]?” (mi ha dato un potere che non ho intenzione di avere.)

Mia madre mi ha detto: “Stare bene”. Mia madre ha la quinta elementare ed un cervello invidiabile.

Faccio il Facilitatore Cranio Sacrale e l’ultima mia intenzione  è quella di vendere, ad altri, il mio benessere. 

Quelli che ti dicono che vendono benessere è come se ti dicessero che ti vogliono vendere la libertà, la verità, ecc. Aria fritta.

Chi ti vuole convincere che vende benessere, solitamente ti vende un prodotto o un servizio.

Come Facilitatore Cranio Sacrale, lo dico molto seriamente, ho un atteggiamento molto presuntuoso riguardo al benessere del cliente (perchè è lo stesso atteggiamento che ho verso il mio): punto sempre al meglio. Il benessere nel quale credo è DURATURO e PERMANENTE. 

Chi ha un disagio, una disfunzione ha la spinta a liberarsene il prima possibile. 

Ci hanno convinto che la malattia sia un qualcosa da combattere e non ci hanno educato a pensare che la malattia è una manifestazione, un segnale di qualcosa che abbiamo collaborato a creare con il nostro comportamento.

Il Facilitatore Cranio Sacrale utilizza la CST SER (Tecnica CranioSacrale e Rilascio Somato-Emizionale) e ti aiuta, prima di tutto a prenderti le responsabilità di ciò che ti accade.

Fare il Facilitatore Cranio Sacrale è una delle professioni più etiche che conosca.

Facilitatore Tecnica Craniosacrale Metodo Upledger

Giordano Bisigato