Giordano Bisigato tecnicacraniosacrale-upledger

Da 0 (zero) a 120 anni….e oltre.

A cosa serve la Tecnica Cranio-Sacrale e Rilascio Somato Emozioanle (CST SER)?

Quando dico alle persone che la Tecnica Cranio-Sacrale può essere utile da zero (0) a centoventi (120) anni, sembra che le persone abbiano difficoltà a comprenderne il significato, o sono io che non sono chiaro (ed è più facile la seconda opzione). Allora, forse, facendo un elenco di vari disturbi per i quali può esser utile la Tecnica Cranio-Sacrale, le persone hanno una maggiore e più dettagliata comprensione.

La Tecnica Cranio-Sacrale può essere utile in caso di (l’elenco va dall’alto al basso, rispetto al corpo):

  • vari tipi di mal di testa,
  • disturbi al tratto cervicale: rigidità, ernie, colpo di frusta, ecc,
  • disturbi  di vario tipo dell ATM (articolazione tempero-mandibolare),
  • disturbi articolari alle spalle: impeachment o conflitto subacromiale, tendiniti, ecc
  • gomito del tennista,
  • varie problematiche dell’arto superiore,
  • dolori e sindromi di vario genere del polso de della mano,
  • parestesie agli arti superiori dovute a compressioni nervose del tratto cervicale,
  • modificazioni dei dischi inter-vertebrali,
  • dolori lombari e lombalgie di varia natura,
  • problematiche di varia natura dovute a problemi postulali,
  • disturbi di coordinazione motoria,
  • problematiche articolari all’anca e al ginocchio,
  • disturbi agli arti inferiori,
  • traumatologia sportiva,
  • dolori “inesistenti” e/o migranti.

Inoltre la Tecnica Cranio-Sacrale può essere utile in caso di:

  • problemi al sistema immunitario,
  • disturbi del linguaggio,
  • disturbi di carattere pediatrico,
  • disturbi legati alle allergie,
  • disagi di carattere emotivo di qualunque genere.

L’elenco può essere molto più lungo ma qualsiasi elenco è, comunque, restrittivo perché non riuscirà mai a comprendere le necessità della persona nella sua globalità. Ecco perché viene detto che la Tecnica Cranio-Sacrale può essere utile da zero (0) a centoventi (120) anni. ed ecco perché la CST SER è un trattamento Olistico.

E quando lo dico mi viene risposto….sì, sì, ho capito ma nel mio caso può essermi utile?

E’ per questo che è utile fare un elenco.

Va tenuto conto che spesso (se non sempre) le problematiche o manifestazioni fisiche hanno una loro specifica componentistica emotiva che, se non trattata, può perpetuare il disagio fisico.

E’ per questo che il Dott. John E. Upledger ha fatto evolvere la CST (Tecnica CranioSacrale)  in SER (Rilascio Somato Emozionale).

Vanno, comunque, rispettati tutti coloro che credono che la Terra sia piatta.